ANCHE IL GELATO A IDENTITA’ GOLOSE

Il Fattore Umano sarà il tema di Identità Golose Milano, in programma dal 3 al 5 marzo 2018 al centro congressi di via Gattamelata. Il piatto simbolo è la pizza ma anche il gelato avrà il suo spazio. In particolare, nel pomeriggio di sabato 3 marzo, nella sala Blu 1, viene proposto a partire dalle 13.15 Identità di Gelato con la partecipazione di Stefano Guizzetti di Ciacco gelato il quale con lo chef Giovanni Ricciardella proporranno “che Cosa bolle in carapina? Gelato e bolliti a tutto pasto”. Sarà poi la volta di Giovanna Musumeci e Gianfrancesco Cutelli con “U cuntu di la cicolata” seguiti da Osvaldo Palermo con “Gelato, spezie e…”. Protagonisti di Identità di Gelato saranno gelatieriinoltre Paolo Brunelli con “Il bosco verticale nel piatto”, Dario Rossi con “L’ultima nota” e Moreno Cedroni con “Ice Cheese Cream”. In merito al tema di questa edizione (la quattordicesima) di Identità Golose, Paolo Marchi, ideatore e curatore dal 2004 della manifestazione, sottolinea come l’essere umano sia fondamentale nel mondo della cucina.  L’essere umano cuoco (così come il gelatiere) e tutti coloro che ruotano intorno a lui, la brigata di cucina, la sala con i camerieri, gli artigiani e i fornitori di materie prime, i designer e i progettisti dei luoghi e, non certo per ultimi, i clienti. La sfida è comprendere quanto sia di fondamentale importanza il lavoro di squadra, quello vero, per raggiungere un risultato di qualità ma soprattutto condiviso. All’evento di Milano saranno presenti anche altri noti gelatieri, tra i quali, Corrado Sanelli, che sarà impegnato presso uno stand nella preparazione e presentazione del gelateriagelato all’olio di oliva. Un programma completo dedicato al gelato, con la partecipazione di tanti conosciuti gelatieri  è, in particolare, quello proposto nello spazio riservato Motor Power Company, dove, nell’arco delle tre giornate, chef e gelatieri daranno vita a laboratori con protagonista la mantecatrice “Principessa”.
Sabato 3 marzo
Ore 10.45, “Il quid che fa la differenza – tra mucche, prati e biscotti”, laboratorio di Antonio Mezzalira.
Ore 11.30, “Il gelato dei gelatieri per il gelato”, laboratorio di Roberto Lobrano.
Ore 12 lo scrittore Rino Panetti con “Pensare in modo diverso per guidare il proprio futuro”.
Domenica 4 marzo
gelatoOre 10.45 “Ogni grano torna a Solina”, il laboratorio della presidente di Conpait Gelato, Ida di Biaggio.
Ore 11.45 “Viaggio migratorio dalla Sicilia al continente” della gelatiera Giovanna Musumeci.
Ore 12.45 Luca Pannozzo con il laboratorio  “Fiordilatte dell’entroterra del Tigullio con gusti locali”.
Ore 14.00 – “Il gelato di riciclo”, a cura del gelatiere Stefano Ferrara.
Ore 15.00 – Il laboratorio di Renato Trabalza, “Povero… ma buono”, gelato di pancotto romano con fagioli di Onano.
Lunedì 5 marzo
Ore 10.45 Moreno Cedroni con “Il gelato in un dessert piccante”.
Ore 11.45 Paolo Brunelli con “Il gusto finale… l’amaro”.
Ore 12.45 – Il laboratorio “Tempi di recupero” di Carlo Catani e Fabrizio Mantovani.
​Ore 14.15 “Coccola delle mamme” di Lucia Sapia.
Ore 15.15 – Francesco Cassarino col laboratorio “Ricordo di infanzia”.
Ore 16.15 – “Il peccato originale” di Davide Gnocchi con il suo sorbetto mele finocchio e zenzero.

gelato

gelato artigianale

 

 

 

 

Seguici su: