CHE FINE HANNO FATTO LE LEGGI SUL GELATO ARTIGIANALE?

Nel corso della XVII Legislatura,  che sta ormai per chiudere, sono state presentate tre proposte di legge che avevano l’obiettivo di definire cos’ è il “gelato artigianale”. Come era avvenuto per le due proposte presentate in quella precedente, anche queste non hanno fatto molta strada. Per tutte le iniziative lo status attuale è “non ancora iniziato l’esame”.
D'Incà M5STre, dicevamo, le proposte, che in ordine di presentazione, sono: il disegno di legge d’iniziativa della Senatrice Loredana DE PETRIS (SEL),  “Introduzione della denominazione gelato tradizionale italiano” comunicato alla presidenza del Senato il 20 aprile 2015; La proposta di Legge d’iniziativa dell’ On. Giuseppe L’ABBATE (M5S), Disposizioni concernenti la produzione del gelato artigianale di alta qualità” presentata alla Camera  il 21 dicembre 2016;  La proposta di Legge d’iniziativa dell’On. Federico D’INCA’ (M5S), “Introduzione della denominazione di «gelato artigianale di tradizione italiana» e disposizioni concernenti la sua produzione” presentata  alla Camera il 18 gennaio 2017.
Nella precedente XVI legislatura le due proposte erano state presentare rispettivamente dal Senatore Manfred PINZGER (UDC-SVP) “Introduzione della denominazione gelato tradizionale” del 3 febbraio 2010 e dall’ On. Gaetano NASTRI (PdL) “Disposizioni per la tutela e la promozione del gelato tradizionale italiano” del 12 ottobre 2011. Neanche per queste l’esame è mai iniziato.
Non è necessario alcun commento!

Seguici su: