PLATEATICI: ESONERI E AGEVOLAZIONI

Plateatici. Interessa le gelaterie che utilizzano spazi e aree pubbliche. Come noto nella Gazzetta Ufficiale del 19 maggio 2020, è stato pubblicato cosiddetto decreto “Rilancio Italiail D.L. 19 maggio 2020, n. 34 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza plateaticiepidemiologica da Covid-19”. Tra le tante norme contenute del decreto, l’art. 191 prevede l’esonero per i pubblici esercizi dal pagamento della TOSAP e del COSAP (canone per l’occupazione di plateatici, spazi e aree pubbliche) dal 1° maggio fino al 31 ottobre 2020. Una riduzione, che vale sia per le concessioni esistenti sia per quelle nuove e per gli eventuali ampliamenti degli stessi plateatici. Inoltre le domande di nuove concessioni e di ampliamento delle superfici già concesse sono semplificate al massimo, sono infatti esentate dall’imposta di bollo e richiedono di allegare unicamente la planimetria dello spazio richiesto. Fino al 31 ottobre 2020, la posa di strutture amovibili e funzionali all’attività di ristorazione, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all’attività, non è subordinata all’autorizzazione prevista dal codice dei beni culturali e del paesaggio. Ricordiamo quanto già pubblicato in merito alla possibilità di utilizzo di tavoli e sedie nelle attività senza somministrazione assistita.  Per informazioni  precise sulle procedure consultare i rispettivi Comuni in quanto c’è da capire se l’agevolazione riguarda solo i pubblici esercizi commerciali o anche le attività artigianali.