GELATERIE E PASTICCERIE IN ITALIA: I NUMERI UFFICIALI

Numero delle gelaterie e pasticcerie in Italia: tornano i dati ufficiali sulla consistenza diffusi qualche giorno fa (dopo oltre due anni di assenza) dalla Camera di Commercio di Milano la quale ha realizzato una ricerca  dove, confrontando le risultanze del registro imprese, emerge come in Italia ci siano 19.317 attività di pasticceria e gelateria, comprese quelle ambulanti, e quasi 69 mila addetti (dichiarati). Questo è il dato ufficiale. In passato, nel corso di un convegno su questo tema organizzato nel 2011 alla MIG di Longarone, qualcuno sosteneva che un numero preciso è comunque difficile da rilevare in quanto pasticcerienell’assegnazione dei codici non sempre c’è uniformità, ma tant’è: rispetto ai tanti numeri sparati a caso questo almeno risulta dai registri ufficiali delle imprese. Sorprende soprattutto un dato: dal confronto tra il 2016 e il 2015 risulta che il numero delle gelaterie e delle pasticcerie in Italia sia diminuito dello 0,5%  (nel 2015 le attività risultavano, infatti, essere 19.411). Regina del gelato è Roma con 1.399 attività e 4.195 addetti. Seguono Napoli per imprese (933) e Milano per addetti (2.690). Tra le prime 10 per imprese anche Torino, Salerno, Bari, Brescia, Palermo, Venezia e Catania, a crescere di più sono Milano (+4,5%) e Palermo (+3,6%).  Nel documento della Camera di Commercio di Milano, oltre ad una analisi dedicata in particolare alla situazione della Lombardia, viene riportata anche una tabella completa, provincia per provincia.  Nel comunicato di presentazione della ricerca viene riportata una dichiarazione di  Luca Maggi, presidente del Gruppo Gelatieri di Assofood (Confcommercio Milano) e titolare della gelateria artigianale Shockolat Maggi il quale sottolinea come la novità italia gelateriedell’estate 2017 a Milano sia il motto “Etichetta Pulita” che  significa un prodotto senza addensanti, emulsionati e/o coloranti. In sostanza, un prodotto genuino: lo vuole il consumatore, sempre più attento, ma lo vuole anche il produttore artigianale per offrire un gelato sempre più naturale”. “Stiamo lavorando molto bene – prosegue Maggi – e sicuramente la stagione, con il bel tempo, ci aiuta ancor di più. In quest’estate 2017 vogliamo valorizzare il gelato alla frutta per legarlo al territorio italiano, come i gusti: mela del Trentino, agrumi di Sicilia, pesca pugliese, anguria emiliana, bergamotto calabrese, melone mantovano, fragole del Veneto e per le creme la ciliegia di Vignola. Non mancano mai, inoltre, i gusti pistacchio di Bronte e nocciola Piemontese”. “Milano – rileva invece, Antonio Morgese della Gelateria Rigoletto, consigliere Assofood, Gruppo Gelatieri, (Confcommercio Milano) – è tra le poche città in Italia con un incremento del numero di imprese di questo settore, ma che rispecchia anche l’essenza di questa città, quella di anticipare le tendenze”. “Ma è indubbio – prosegue Morgese – che questo trend positivo di riflesso lo vivrà anche tutta la penisola. Anche se il numero dei nostri addetti risulta stabile auspico però, proprio per tutelare al meglio la piccola impresa artigianale, che ci sia un quadro normativo che definisca e tuteli l’eccellenza del gelato artigianale italiano”.

Seguici su: