GELATO: ANCORA NUMERI A CASO

Qualcuno potrà dire che con i numeri siamo proprio fissati però, come abbiamo più volte scritto, riteniamo che per un settore dare dei numeri a caso non sia indice di serietà. Le ripercussioni negative possono essere diverse,  sia per chi vuole fare un’analisi di mercato per progettare un piano di investimento o peggio ancora per la credibilità stessa del settore nei confronti del sistema economico, politico, ammnistrativo in generale. La cosa ci fa numeri gelatoancora più  dispiacere se, chi divulga certi numeri, non è una testata generalista, che prende per buoni i dati pubblicati da qualche parte, ma  un soggetto autorevole. L’ultimo caso è quello del noto sito che è talmente competente da stilare la classifica delle migliori 100 gelaterie d’Italia. In occasione delle presentazione dell’ultima graduatoria il 18 luglio scrive quanto segue: “In Italia sono attive 36.970 gelaterie (compresi bar e pasticcerie che vendono anche gelato), circa il 10% in più rispetto a cinque anni fa. Gli addetti sono circa 150 mila, la più alta concentrazione di laboratori artigianali si trova in Lombardia (6.093); seguono Veneto (3.512) e Emilia-Romagna (3.273)”. Chi legge oggi questo articolo non può che ritenere che i dati siano attuali e rispecchino la situazione aggiornata del comparto della gelateria. Peccato, perché questi numeri si riferiscono invece ad una elaborazione effettuata da Confartigianato nel 2009 e l’incremento del 10% di gelaterie si riferiva al 2004!!  Poi c’è la questione dei consumi. Anche in questo caso, riprendendo chissà quali fonti, nello stesso articolo si scrive: “Ogni anno mangiamo 12 chili di gelato a testa” …. “con un giro d’affari superiore a 2 miliardi di euro”. Come abbiamo già sottolineato in passato per capire come questo dato sia sballato basterebbe fare un piccolo calcolo: 12 chili a testa per 60 milioni di italiani farebbe un consumo di 720 mila tonnellate (720milioni di chili) che moltiplicati per un prezzo di vendita medio di 16 euro al KG farebbe un giro d’affari, non di oltre 2 miliardi, ma di oltre 11 miliardi!! Basta dare i numeri!!

Seguici su: