GxG – SUCCESSO IN GELATERIA: MARKETING O RICETTE?

Il 22 gennaio al SIGEP di Rimini si è tenuto il convegno dal titolo Successo in Gelateria: Marketing o ricette? organizzato dai Gelatieri per il Gelato che ha suscitato un grande interesse e registrato una forte partecipazione di pubblico, sia per i temi di attualità trattati, che per la presenza di un ospite d’eccezione: l’attrice Cristiana Capotondi che è anche vice-presidente della Lega Pro, che da un paio d’anni porta avanti insieme all’associazione dei GxG una raccolta fondi destinata all’Unicef. Ad introdurre i temi dell’incontro l’Architetto Andrea Langhi, presentato dal responsabile Comunicazione dell’Associazione GxG, Peppe Flamingo il quale ha esordito ponendo l’accento sul gelatofatto che “è la prima volta che un’associazione culturale nel mondo del gelato, prende a cuore i suoi associati dibattendo su temi importanti quali il regalare la miglior esperienza ai propri clienti tramite il Marketing. Come ad esempio attraverso i locali disegnati per regalare la miglior esperienza possibile al proprio cliente e che non siano belli e fini a se stessi, spiegato magistralmente dall’Architetto Andrea Langhi Design.” L’intervento di Langhi ha portato alla luce il fatto che oggi il design di un locale commerciale deve fare i conti con le nuove esigenze di comunicazione, come ad esempio la pratica di fotografare il cibo e postarlo sui social. Oggi un arredatore deve saper cogliere le opportunità della comunicazione virale e operare per ottimizzare, a vantaggio del brand, la diffusione del materiale promozionale realizzato dagli stessi clienti.
L’Ing. Dino Fratelli ha poi parlato di “online strategy”. Una strategia di comunicazione sul web ha la necessità  di essere misurata e monitorata per poterne sfruttare al massimo le potenzialità. E’ necessario anticipare le esigenze dei consumatori per poter far crescere il proprio brand, per questo bisogna saper leggere i dati per poter sviluppare una strategia di marketing vincente, grazie alla quale segmentare e conoscere meglio la propria target audience, gelato notiziecoinvolgerla in maniera più rilevante, veloce e coerente su tutto il percorso di acquisto.
Adottando strategie data-driven si ottengono vantaggi significativi, con risparmi sui costi fino al 30% e aumenti dei ricavi fino al 20%. Fratelli ha poi posto l’attenzione sul modello delle 5 A (Audience, Asset, Accesso, Attribuzione e Automazione) che gli associati GxG potranno consultare nella sezione del materiale didattico di formazione interna.
L’ultimo intervento tecnico è stato quello della Dottoressa Gabriella Monaco di Monaco ADV dal titolo Mkt 4.0 strategy: dalla comunicazione al prodotto. Il marketing non è una battaglia di prodotti ma piuttosto di percezioni. I consumatori hanno radicalmente cambiato il loro comportamento nel loro percorso di acquisto: sono più informati, non si fidano della pubblicità, preferiscono leggere commenti di altri clienti e amano i contenuti interattivi. Siamo quindi nell’era del “content marketing”, dove i contenuti sono il mezzo migliore per portare a termine il percorso di acquisto. Inoltre il marketing dei contenuti, oltre ad essere più efficace è anche meno costoso. La Monaco ha poi evidenziato la capacità di alcuni brand di creare neologismi (Scotch, Kleenex, Sofficini), e di utilizzare la legge della sincerità per comunicare fiducia.
gelato artigianaleAl termine del convegno si è svolta la cerimonia conclusiva dell’iniziativa  “IL BUONO DEL GELATO 2018” che ha visto la consegna simbolica dell’assegno di raccolta fondi dei Gelatieri per il Gelato alla nota attrice, Cristiana Capotondi, vice-presidente di Lega Pro e alla rappresentanza di UNICEF. “Esprimiamo grande soddisfazione per un progetto che ha messo insieme due grandi passioni degli italiani, il calcio e il gelato, unite per sostenere progetti di grande valore sociale che Lega Pro porta avanti già da diverse stagioni” ha dichiarato Cristiana Capotondi consegnando la somma a Nicola Brotto, Responsabile Area Sport di UNICEF.

Seguici su:
error

redazione