IL CONCORSO CARLO POZZI PROMUOVE IL TERRITORIO

In questo periodo, ospitate da alcun Scuole alberghiere italiane, si stanno svolgendo le selezioni per individuare gli Istituti che saranno  ammessi alla finale nazionale del concorso “Carlo Pozzi”. Il concorso, giunto alla 23 edizione, venne lanciato da Longarone Fiere nell’ambito della MIG con l’obiettivo di  promuovere l’attività di gelatiere tra i giovani studenti degli Istituti alberghieri e dei centri di formazione professionale del settore. L’oggetto del concorso è la preparazione, la decorazione e la presentazione di un gelato al piatto per il servizio al tavolo, interpretando, anche quest’anno, il tema “Le eccellenze del territorio in gelateria”.

dav

Ha sicuramente raggiunto questo obiettivo la prova di selezione svoltasi il 9 novembre a Caorle (VE), ospitata dal locale Centro di formazione “Lepido Rocco” e coordinata dal gelatiere Renzo Ongaro. Gli allievi partecipanti, in rappresentanza di quattro scuole, si sono particolarmente distinti proprio nell’ottimale interpretazione del tema presentando dei piatti dove le eccellenze del territorio veneto e friulano sono state protagoniste assolute. E’ stato così per il piatto vincitore, intitolato “Fuorilegge” in quanto incentrato sul vino “Clinto” un vitigno che per la presenza nella buccia dell’uva di sostanze tossiche portò anni fa al divieto di commercializzare questo vino, cosa che non fermò il suo tradizionale consumo in particolare nei mesi invernali, nelle aree rurali sia di pianura che di montagna, accompagnato da castagne, frutta secca e patate americane. Oltre al “Clinto” la composizione presentata da Alessio De Cal vedeva l’utilizzo anche di gelato al Prosecco, altra eccellenza del territorio veneto. Secondo posto per Elisa Gasparini con il piatto “Tramonto d’autunno” (nella foto).  La finale nazionale del concorso è fissata  a LONGARONE (BL) per mercoledì 30 novembre 2016, con inizio alle ore 10, nell’ambito della 57. edizione della MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale.

Seguici su: