IL GELATO NEL MANIFESTO DELL’ALIMENTAZIONE DELLO SPORTIVO

Che il gelato sia un alimento ideale nell’alimentazione degli sportivi Gelatonews lo ha sempre sostenuto, al punto di aver dato vita anche al movimento “Bike Friendly Gelato” ovvero le gelaterie amiche della bicicletta, con proposte di iniziative e di gusti specifici individuati grazie, in particolare, alla collaborazione di Martino Liuzzi, del Centro studi del gelato artigianale di Agugliano e della dottoressa nutrizionista, Roberta De Sanctis. All’iniziativa Bike Friendly Gelato hanno aderito oltre 200 gelaterie in Italia e all’estero.

GELATOPer questo motivo abbiamo il piacere di dare evidenza all’iniziativa dell’ IGI – Istituto del Gelato Italiano (al quale fanno capo le principali industrie del gelato confezionato) che in questi giorni ha presentato a Roma il Manifesto dell’Alimentazione dello Sportivo con le regole su come mangiare quando si fa attività fisica, tenendo presente che il cibo deve essere non solo nutrimento, ma anche piacere, come ad esempio il concedersi ogni tanto un buon gelato. Il manifesto è stato stilato dai nutrizionisti dell’Istituto del Gelato Italiano (IGI), con le corrette e sane abitudini alimentari degli sportivi. GELATOL’iniziativa è stata illustrata da Michelangelo Giampietro, medico dello sport e nutrizionista, nonché Presidente dello stesso IGI, il quale, dopo aver approfondito i fattori da tener presente per una corretta alimentazione, ha sottolineato come non è il caso di penalizzare l’atleta, la cui vita è spesso caratterizzata da rinunce e sacrifici, imponendo restrizioni alimentari non necessarie. Il cibo deve essere anche piacere. Un prodotto sano e gustoso da assumere dopo l’allenamento, come un buon gelato, è molto gratificante.

Nutrirsi con piacere – si legge nel Manifesto dell’alimentazione dello sportivo – è sicuramente un vantaggio emotivo: un prodotto sano e gustoso da assumere dopo l’allenamento come un buon gelato può essere anche un contributo alla motivazione. Il cibo difatti – ha evidenziato sempre il professor Giampietro – non deve essere solo nutrimento ma anche piacere, relax, ricerca, gusto e socializzazione.

Seguici su:
error

redazione