LA DENOMINAZIONE: GELATIERE O GELATAIO?

Qual è la giusta denominazione del professionista del gelato? Gelataio o Gelatiere? Qualcuno sostiene che la differenza tra gelatiere e gelataio è la stessa che passa tra giornalista e giornalaio. C’è chi produce, confeziona e chi si limita a vendere. A questo proposito può essere utile l’opinione dell’Accademia della Crusca, uno dei principali punti di riferimento per le ricerche sulla lingua italiana. Gelataio e Gelatiere, sono sinonimi – afferma l’Accademia – però, una distinzione professionale è possibile: il gelataio è “chi fa o vende gelati”, mentre il gelatiere non è propriamente il rivenditore di gelati, ma “chi è addetto alla lavorazione di creme, aromi, latte, sciroppi e altri ingredienti per la produzione di gelati, e alla fabbricazione di questi, sfusi o confezionati” (Vocabolario Treccani). Rispetto a gelataio, quindi, gelatiere sembra far riferimento a una maggiore specializzazione professionale, oppure indicare un più forte rapporto con la produzione industriale.  Se desideriamo invece avere una denominazione ufficiale, a livello di inquadramento economico e normativo della professione, quello che troviamo è soprattutto la voce gelataio. Nella “Nomenclatura e classificazione delle Unità Professionali” dell’ ISTAT  per trovare la voce “gelatiere artigianale” è necessario fare un percorso abbastanza articolato che, partendo dal gruppo 6 “Artigiani, operai specializzati e gelatoagricoltori”, si giunge dopo alcuni passaggi alla categoria 6.5.1.3 “Pasticceri, gelatai e conservieri artigianali” per incontrare, infine, l’unità 6.5.1.3.2 “Gelatai” all’interno della quale c’è, appunto, la professione “gelatiere artigianale” collocata in un elenco che comprende anche operaio specializzato nella preparazione di gelati, preparatore di creme di gelato e al preparatore di granite. Lo stesso avviene per i Pasticceri e Cioccolatai. Sempre nel nomenclatore ISTAT abbiamo anche trovato la professione di venditore ambulante di gelati” inserita tra “Addetti alla preparazione, alla cottura e alla vendita di cibi in fast food, tavole calde, rosticcerie ed esercizi assimilati” codice 5.2.2.2.2 categoria del gruppo 5 “Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi”.

La voce gelatai viene riportata anche tra i settori economici e professionali dell’Atlante del Lavoro e delle qualificazioni e precisamente nel settore produzione di prodotti lattiero caseari.

Se, invece andiamo nel Repertorio nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali, istituito in Italia con il Decreto Legislativo n.13 del 16 gennaio 2013, troviamo il termine gelatiere tra le professioni dell’apprendistato previste nel Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 27/04/2010 per i dipendenti da imprese artigiane del settore alimentare e della panificazione.  Il titolo di gelatiere appare, infine, anche tra le qualificazioni professionali previste da alcune Regioni nel Quadro nazionale delle qualificazioni regionali.

Seguici su:
error

redazione