METEO: ANCHE IL 2018 SEMBRA UN ANNO FAVOREVOLE AL GELATO

Anche il 2018 dovrebbe essere in Italia un buon anno sotto l’aspetto climatico. Fermo restando il fatto che le previsioni a lungo termine non possono avere un elevato grado di affidabilità,  l’ente britannico Met Office il 21 dicembre ha pubblicato una prima tendenza meteo climatica per il nuovo anno. Potrebbe essere un altro anno molto caldo ma difficilmente si batterà il record registrato nel 2016, probabilmente a causa del fenomeno della corrente La Niña gelatoche limiterà l’aumento eccessivo della temperatura. La previsione dell’ente britannico è basata su fattori climatici globali non tenendo conto ovviamente di fenomeni imprevedibili quale ad esempio una grande eruzione vulcanica che causerebbe un raffreddamento globale temporaneo. Per quanto riguarda in particolare l’estate 2018 c’è invece la previsione del sito www.meteolugo.it il quale, analizzando le mappe stagionali NCEP-NOAA, rileva una situazione nella norma con piogge previste per lo più nella prima parte di Giugno. I mesi di Luglio e Agosto appaiono con piovosità nella norma. Le mappe non mostrano ondate di calore o di fresco durature. Avremo periodi con ondate di calore nella seconda parte di Luglio alternati da temporali a carattere locale. E’ possibile che il tempo sia leggermente peggiore sulle zone nord occidentali dell’Italia nel mese di Giugno e primi giorni di Luglio. Ma ci sono previsioni anche per i mesi di Marzo, Aprile e Maggio. www.ilmeteo.it indica per  l’inizio della Primavera  temperature nella media del periodo, con rare anomalie termiche previste. Soltanto al Centro-Sud questa anomalia risulterà maggiore di mezzo grado circa.

Seguici su: