SIGEP 2017: RECORD DI VISITATORI

Con 208.472 visitatori (+ 3,5%) e un´importante crescita estera salita a 41.827 presenze (+ 29%) da 170 Paesi si è conclusa a Rimini  la 38. edizione di SIGEP  il salone mondiale del dolciario artigianale, quest´anno in contemporanea ad AB TECH EXPO, dedicato all´arte bianca.  Il 2017 ha confermato SIGEP, organizzato da IEG Italian Exhibition Group SpA, la società nata dall´integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, nel rango dei grandi saloni mondiali, quelli che esprimono un ruolo di punto di riferimento assoluto nei rispettivi sistemi economici. SIGEP rappresenta il successo di filiere fortemente collegate fra loro (sensazionale quest´anno la crescita dell´area espositiva dedicata al caffè, entrato nella denominazione ufficiale del salone) e di una formula che integra ricerca, tecnologia, prodotto e formazione, proponendosi al pubblico mondiale con il valore aggiunto del made in Italy.  1250 le imprese coinvolte su 118.000 mtq con un aumento di 5.000 mtq e primo step di un ampliamento del quartiere che porterà altri 11.000 mq nell´edizione 2018 di SIGEP, dal 20 al 24 gennaio. Oltre 800 gli eventi promossi da Rimini Fiera e dalle aziende, accolti da un pubblico di operatori fortemente motivato a scoprire nuove tecniche e idee di prodotto. 703 i giornalisti e i blogger italiani ed esteri accreditati, per uno sviluppo di oltre 170 milioni di contatti. “SIGEP –  commenta Lorenzo Cagnoni, presidente di IEG – è la risposta migliore che un salone può dare al mercato e al territorio. E´ stata un´edizione straordinaria, a conferma che la scelta d´investire sui saloni leader è vincente. IEG proseguirà su questa strategia e, in connessione con tutti gli organismi istituzionali che agevolano le relazioni internazionali, fornirà al mercato nuove frontiere di crescita. Un´annotazione sul territorio: è importante che sia così diffusa la soddisfazione degli operatori economici ed è la riprova di quale potente volano siano queste manifestazioni, tanto più in un frangente ancora complicato”.

Seguici su: