PROMUOVERE LA CULTURA DEL GELATO NELLE SCUOLE

Negli ultimi anni sono state tante le iniziative, proposte da associazioni e singole gelaterie, finalizzate a far conoscere da vicino ai più piccoli il mondo del gelato artigianale e far capire, passo dopo passo, come si prepara un prodotto che rappresenta una vera e propria eccellenza.gelato

“Riteniamo che la cultura del gelato artigianale debba essere insegnata a partire dalle scuole primarie – sottolineava qualche tempo fa il gruppo “Gelatieri per il Gelato”in modo da far conoscere subito ai nostri giovani clienti i semplici segreti del buon gelato artigianale. La naturalità degli ingredienti, il legame con i prodotti del proprio territorio, la stagionalità e la bontà di un gelato fresco e fatto bene”.

gelato fragolaE’ proprio in linea con questi principi che Renzo Ongaro, gelatiere di Caorle (VE), ha accolto anche quest’anno molto volentieri l’invito del comitato genitori della scuola primaria di Negrisia (TV) dove, oltre ad offrire agli scolari e ai loro insegnanti una degustazione molto apprezzata, ha mostrato in diretta come, partendo da pochi e semplici ingredienti, possa nascere un buon gelato alla fragola. Un’attesa che ha sicuramente aumentato la voglia di gelato ripagata però da tante informazioni e conoscenze sulle fasi di preparazione del gelato artigianale che hanno appassionato tutti. Mentre lo scorso anno la preparazione era avvenuta con l’utilizzo di una macchina antica, refrigerata con ghiaccio e sale, questa volta è stato utilizzato un piccolo mantecatore che ha replicato il lavoro svolto in gelateria. 

gelatoartigianale gelato

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su:
error

redazione