TAVOLI E SEDIE NELLE GELATERIE ARTIGIANE: NOVITA’!!

Nelle gelaterie artigianali senza licenza di somministrazione la questione relativa alla possibilità di mettere a disposizione tavolini con sedie abbinate per i propri clienti è da sempre molto sentita.
( Avevamo affrontato l’argomento già nel febbraio 2016. )
Le normative attuali, a livello nazionale e locale, come confermato dal Ministero dello Sviluppo Economico con la risoluzione n.174884 del 29 settembre 2015, hanno, infatti, sempre vietato tale possibilità in laboratori di gelatogastronomia, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, pizzerie a taglio ecc. salvo che per i panifici e per i cosiddetti esercizi di vicinato. Ora sembra proprio ci siano novità in quanto il Consiglio di Stato (Sezione Quinta) con Ordinanza 7 giugno 2018, n. 2572 ha in sostanza espresso il parere che non emerge alcun divieto di utilizzare tavoli e sedute nei laboratori di gastronomia e che la somministrazione sussista solo nel caso in cui nei locali ci siano camerieri che servono ai tavoli e pongano in essere il cosiddetto servizio assistito.
Attenzione, la normativa vera e propria non è ancora cambiata, ma la circostanza che il Consiglio di Stato abbia accolto il ricorso presentato dall’avv. Andrea Ippoliti per conto di un laboratorio di gastronomia ed abbia sospeso l’efficacia del provvedimento con il quale il Comune di Roma aveva ordinato la cessazione della presunta attività di somministrazione abusiva, in quanto lo stesso utilizzava tavoli e sedute abbinabili, è un fatto molto importante che modifica profondamente l’attuale situazione.
Qui è possibile scaricare il testo del provvedimento. In ogni caso, prima di prendere decisioni, si consiglia di informarsi bene presso gli uffici (Polizia Locale) del Comune dove l’attività viene svolta.

Seguici su:
error